Donne a Soqquadro

Donne a Soqquadro
Un progetto di Marina Zatta
Casa Internazionale delle Donne – Sala Atelier – 6/8 maggio 2016

Soqquadro organizza tre giorni di esposizione di Arte, Moda e Design dedicati alle artiste dell’Associazione, nella settimana successiva alla Festa dei Lavoratori del 1° Maggio, perché le partecipanti possano auto-dedicarsi una Festa del Lavoro Creativo dello Donne. L’evento lascia alle Artiste in mostra tutte le possibilità di esprimersi con i propri personali linguaggi, artistici, tecnici e di settori di ricerca, unico comun denominatore è l’appartenenza al genere femminile.

La Casa Internazionale delle Donne è uno spazio vitale situato nel noto e caratteristico quartiere Trastevere, nel centro di Roma. Lo spazio occupa il seicentesco palazzo del Buon Pastore, dove per oltre tre secoli sono state rinchiuse donne imputante di “trasgressione” alle quali venivano imposti dei rigidi percorsi di “pentimento”. Questo spazio è stato riscattato dal movimento femminista romano che lo ha trasformato in un luogo dedicato alle donne, fulcro di energie vitali.

Soqquadro nasce nell’ottobre del 2000 e da allora ad oggi ha realizzato più di 150 mostre in spazi pubblici e privati, in Italia e all’Estero, collaborando con circa 500 artisti, pittori, scultori, fotografi, video artisti, performer, designer.

Artiste partecipanti: Martina Buzio, Valeria Di Blasio, Serena Facchiano, Sabrina Faustini, Flavia Manfroncelli, Tina Parotti, Angela Scappaticci, Maria Tindara Pruiti, Angela Valentini

Ecodesigners: Gloria Tranchida, Simona Vitello

Moda: Zero Spaccato

Eventi:
Venerdì 6 maggio ore 19.00 presentazione del libro
“Come è il panorama?” di Martina Buzio – “Echos Edizioni”

Domenica 8 maggio dalle ore 17.00 presentazione dei libri
“La vita a rovescio” di Simona Baldelli – Giunti Edizioni.
“Un caso come gli altri” Di Pasquale Ruju – E/O Edizioni

Collaborazione presentazione libri: Libreria Ubik – Monterotondo

Quando: 6-7-8 maggio 2016 orari: venerdì 18.00/20.30 – sabato e domenica 10.00/19.00
Dove: Casa Internazionale delle Donne, Sala Atelier
via della Lungara 19 – via San Francesco di Sales 1/A
Info: tel. 333.7330045 – ass.soqquadro@gmail.comhttp://www.soqquadroarte.it

zero spaccato fondo ruvido nero

Copia di angela scappaticci - in cielo

angela valentini - P.U.n°11%22Le mie Armi%22 cm 100x180 -p-

sabrina faustini -  miseria e nobiltà

parotti 2

manfroncelli - Dendritico

valeria di blasio - Mare d'inverno

m. buzio - assolo

maori 3

gloria tranchida 3

maria tindara pruiti 2

Immagine 055

Immagine 051

Immagine 052

Immagine 053

Immagine 054

Immagine 057

Immagine 056

Immagine 079

Immagine 075

Immagine 076

Immagine 077

Immagine 078

Immagine 097

Immagine 104

Immagine 110

Annunci

Articolo su Expo Art

Interviste di Marina Zatta a Francesca Bianchi, Marco Antonio Abbagnara, Maria Carla Mancinelli e Simona Vitello, due pagine sulla rivista Expo Art presentata a Parigi al Carrousel du Louvre

Bozza_coretta web

Giovanni Mangiacapra – Spazio dentro

MANGIACAPRA-INVITO CASTEL DELL'OVO-2016-WEB[1]

Giovanni Mangiacapra
Spazio Dentro – Pitture & Installazioni

a cura di Pasquale Lettieri e Marcello Palminteri

testimonianze di Ermenegildo Frioni e Giovanni Leto

apertura mostra
20 aprile | 3 maggio 2016

presentazione catalogo & rinfresco
sabato 23 aprile 2016, ore 17.30

catalogo
Edizioni FriArte-Roma

CASTEL DELL’OVO
Via Eldorado, 3 (Via Partenope)
NAPOLI

NAPOLI. Sabato 23 aprile alle ore 17.30, presso le Sale delle Terrazze di Castel dell’Ovo si inaugura la mostra personale dell’artista napoletano GIOVANNI MANGIACAPRA. “SPAZIO DENTRO”: questo il titolo dell’esposizione: sono esposte oltre 50 opere ed alcune installazioni, in cui la materia (specialmente carta e cartone, oltre a materiale di riciclo) dialoga con lo spazio della superficie e del luogo, cercando, al di là di limiti ed apparenze, prospettive possibili ed immaginarie. La pittura di Giovanni Mangiacapra è concepita come scoperta e sperimentazione, generata da graffiante critica, narrativa e poetica, di meditazione e di azione, stacchi sui generis, di sguardo, gesto e colore. Un immaginario confluire di amore e pathos, messi in bella evidenza in tutta la loro magnificenza, che appunto il titolo sottolinea, confermando una sinergia tra ciò che l’arte può presagire e ciò che la vista può evidenziare. Questa mostra è un corpo teorico e materiale, steso in una deformante complicità, rispetto ad affermazioni sospese tra il tragico e il sacrale, imprevedibili, mai del tutto comprensibili, ma etimologicamente emotive, fenomeniche, transeunti, connotando la contaminazione di una sorprendente attualità, con l’orizzonte chiaro della libertà. Curata da Pasquale Lettieri e da Marcello Palminteri “SPAZIO DENTRO” è corredata da un catalogo edito da FriArte-Roma, con testi dei curatori e testimonianze di Ermenegildo Frioni e Giovanni Leto.

La mostra si potrà visitare sino al 3 maggio 2016, tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 19.00 (la domenica dalle ore 9.30 alle 13.30).

soq titologiallo  tec m f 80x50 mangiacapra   g 2016

soq composizione  t  m f 77x57 mangiacapra   g 2016

soq composizione dentro  lo spzio  t  m f 50x55 mangiacapra   g 2016